Plutone nuove scoperte grazie a New Horizons Nasa


Lontano tre miliardi di miglia dalla Terra, il veicolo spaziale targato NASA, New Horizons, in continuo movimento nello spazio ad una velocità che permetterebbe di raggiungere New York da Los Angeles in circa quattro minuti, ha consentito dopo un anno dal suo lancio di ampliare le conoscenze sul pianeta nano Plutone.

Ecco le principali scoperte scientifiche riguardanti Plutone:



1.    La complessità di Plutone e dei suoi satelliti è di gran lunga al di là di quello che ci aspettavamo.
2.    La superficie di Plutone è in continua attività.
3.    Alcune prove indicano la presenza di un oceano ghiacciato di acqua all’interno del pianeta.
4.    Le lune di Plutone si potrebbero essere formate in seguito ad una collisione tra Plutone ed un altro pianeta nella fascia di Kuiper.  
5.    L calotta polare rosso scuro di Caronte non ha precedenti nel sistema solare e può essere il risultato di gas atmosferici che sfuggivano da Plutone.
6.    Presenza di ghiacciaio di azoto a forma di cuore (Sputnik Planum) vasto più di 1000 chilometri. Questo rappresenta il più vasto ghiacciaio conosciuto nel sistema solare.
7.    Plutone mostra segni di grandi cambiamenti nella pressione atmosferica e, possibilmente, la presenza passata di liquidi volatili sulla sua superficie: qualcosa vista solo sulla Terra, su Marte e sulla luna di Saturno, Titano, nel nostro sistema solare.
8.    L’atmosfera di Plutone è blu.

0 commenti: